Basket – Giovani liguri alla ribalta 2° parte, intervista a Federico Miaschi

Dopo la chiaccherata con Alberto Cacace di qualche giorno fa abbiamo scambiato qualche parola con Federico Miaschi, punto di forza della Reyer Venezia U18 e U16 e nel gruppo della nazionale di categoria.

sportingli: Federico, sei passato dalle giovanili dell’Aurora Chiavari a quelle del CAP Genova e poi il grande salto alla Reyer Venezia, una delle principali società italiane. Quale è stato l’impatto e quali le differenze rispetto ai tuoi primi anni liguri?

FM:Sì, sono cresciuto giocando all’Aurora Chiavari, dove ho fatto tutto il percorso del minibasket e dei primi anni di giovanili, per poi passare al CAP Genova, una bellissima

Federico Miaschi con i colori della Reyer Venezia
Federico con i colori della Reyer Venezia

società che mi ha aiutato e coccolato per un anno e mi ha fatto crescere moltissimo sia in campo che fuori. Successivamente ho deciso che era arrivato il momento di fare il salto di qualità, passando alla Umana Reyer Venezia, nella quale non ho avuto molte difficoltà ad ambientarmi, in campo soprattutto grazie alla preparazione e all’intensità degli allenamenti cui ero abituato nel CAP sotto la guida di Enrico Rocco e fuori dal campo per l’ottima capacità dell’intero settore giovanile ed in particolare i componenti dello staff ad accogliere i nuovi arrivati.

sportingli: Come stai vivendo questa esperienza? E’ complicata la lontananza dalla tua famiglia?
FM: La nostalgia per la lontananza della mia famiglia si è fatta sentire solamente i primi mesi lontano da casa, infatti dopo essermi ambientato non è stato così difficile vederla cosi poco. Inoltre sono convinto che questa esperienza mi tornerà utile nella vita, perché andare a vivere da solo all’età di 14 anni ti fa maturare e crescere moltissimo.

sportingli: Raccontaci la tua giornata tipo, tra scuola e basket…
FM: La maggior parte del tempo che trascorro durante la giornata è dedicato alla

Federico Miaschi con la maglia del CAP Genova
Federico con la maglia del CAP Genova

pallacanestro e allo studio.
Solitamente appena torno in foresteria la prima cosa che faccio dopo aver pranzato è quella di guardare gli highlights della notte NBA, poi il pomeriggio è diviso tra studio e allenamento. Anche se può sembrare una giornata abbastanza noiosa e monotona in realtà non è così, perché vivere con altri ragazzi rende tutto più divertente e ti aiuta a superare nel migliore dei modi i periodi di difficoltà.

sportingli: La tua è stata un’estate tutta palla a spicchi, prima conn le finali nazionali giovanili U15 e U17 e poi i diversi impegni con la nazionale. Che esperienza è stata? Hai avuto tempo per rifiatare e riposare un pò prima dell’inizio di questa stagione?
FM: Sono state sicuramente esperienze indimenticabili che mi fanno venire i brividi ogni volta che le ripenso. Le finali nazionali sono una tra le competizioni più importanti a livello giovanile e riuscire a giocarle è l’obbiettivo di ogni ragazzo che pratica questo sport e avere la possibilità di giocarne due nello stesso anno mi ha reso veramente fiero e mi motiverà per gli anni a venire; però aver avuto la possibilità di partecipare a tornei, anche internazionali, con la nazionale   è stato il ricordo più bello ed eccitante della mia estate, perché indossare quella maglia, che il sogno di qualunque ragazzo, ti rende orgoglioso di te stesso e ti fa tornare a casa con la voglia di migliorare per riuscire a giocare altri tornei in rappresentanza della mia nazione.
Di tempo per riposare non ne ho avuto moltissimo, però è stato sufficiente per ricaricarmi e ripartire al massimo per la nuova stagione. Inoltre, avendo la fortuna di abitare in una città di mare le poche settimane sono bastate per rilassarmi e divertirmi con i miei amici.

Annunci
Basket – Giovani liguri alla ribalta 2° parte, intervista a Federico Miaschi

Pista di atletica al Palasport di Genova: missing in action?

Qualche tempo fa l’assessore allo sport del Comune di Genova aveva pubblicamente annunciato l’imminente accordo per il ritorno della storica pista di atletica all’interno del Palasport alla Fiera di Genova e previsto l’inizio dei lavori di installazione subito dopo la serata dedicata al motocross di inizio novembre. Oggi sono andato di persona a vedere cosa succede al Palasport e ho trovato la desolante situazione documentata dalla foto qui sotto.

Palasport Genova 04-12-2015
Palasport Genova 04-12-2015

Proverò a chiedere notizie al Comune di Genova a alla FIDAL Liguria e vi farò sapere, sperando ovviamente di poter avere quel fantasico anello agibile a breve. Alla prossima!

Pista di atletica al Palasport di Genova: missing in action?

Basket – Giovani liguri alla ribalta, intervista ad Alberto Cacace

Come ben noto la terra di Liguria non è purtroppo così prolifica per il basket ad alto livello, spesso le nostre società decidono (o sono obbligate per mancanza di alternative) di disputare campionati in altre regioni e per i giocatori di livello emigrare verso altri lidi è una scelta obbligata.
sportingli ha scambiato qualche parole con Alberto Cacace. Loanese classe 1996, Alberto ha iniziato a giocare nel Basket Pool Loano con cui è arrivato a disputare il campionato italiano DNC e la serie C regionale per poi passare alla Stella Azzurra Roma conquistando il

Albero Cacace in allenamento
Albero in allenamento (foto: Mens Sana Basket)

titolo di Campione d’Italia U19 e poi al basket senior. Con la nazionale U19 ha partecipato ai campionati del mondo conquistando il 6° posto. Oggi gioca in A2 alla Mens Sana Siena.

sportingli: Alberto, ormai è da qualche tempo che giri per l’Italia – Stella Azzurra, Basket Veroli – e adesso una società storica e blasonata come la Mens Sana che ti ha permesso di fare il grande salto verso l’A2. Come sta andando questo inizio di stagione, non semplicissimo per la squadra?
AC: Esatto questo è il secondo anno fuori casa dopo essere stato lo scorso anno tra Stella Azzurra e Veroli lo scorso hanno quest’anno sono approdato alla blasonatissima Mens Sana, il sogno di molti ragazzi quello di calcare il parquet del Palaestra. Mi sto trovando molto bene in questa società dove tutti sono a tua disposizione qualunque problema tu abbia. Siamo già alla decima partita con un record di 5 vittorie e 5 sconfitte di cui le due brutte sconfitte con Barcellona e Omegna che sicuramente avrebbero ottimizzato il nostro avvio di stagione oltre che un posto alto in classifica. Siamo una squadra disposta ad aiutarsi sempre soprattutto nei momenti difficili, con le spalle al muro dove dimostriamo il nostro valore. Dopo questa grande vittoria contro Agropoli non possiamo far altro che continuare ad allenarci duramente e migliorare il nostro record.

Continua a leggere “Basket – Giovani liguri alla ribalta, intervista ad Alberto Cacace”

Basket – Giovani liguri alla ribalta, intervista ad Alberto Cacace

Cambio di rotta

Da oggi si cambia! Mi sono accorto che pensare di seguire in modo quotidiano la cronaca dei tantissimi eventi sportivi che si svolgono nella nostra regione richiede un impegno veramente importante in termini di tempo. Non mi piace neanche l’idea di fare un puro e semplice “copia e incolla” di comunicati ricevuti da federazioni, società e così via…

Quindi meno cronaca e più post su argomenti e temi specifici che spero possano essere interessanti. Incominciamo subito con una intervista ad Alberto Cacace, da quest’anno alla Mens Sana Basket 1871 leggenda della pallacanestro italiana.

Cambio di rotta

Pesca sportiva – Ripopolamento a Malanotte

Dopo lo svaso totale del lago dei giorni scorsi, la FI.MA Chiavari in accordo con FIPSAS,

FI.MA Chiavari
FI.MA Chiavari in azione a Malanotte

immette alcuni quintali di Iridee riportando vita nell’invaso e nell’occasione ha organizzato attività di promozione della pesca, con un mini-corso gratuito, sabato 14 novembre, di pesca pratica con la tecnica mosca lago e per domenica 15 novembre una intera giornata di pesca alla trota.

Pesca sportiva – Ripopolamento a Malanotte

Pallanuoto – Il punto sui campionati

Seria A maschile
Questa settimana a causa di un viaggio di lavoro che mio porta lontano riesco solo a darvi Logo FINconto di risultati e classifica. Alla prossima settimana.

Risultati 8° giornata:
Acquachiara-Rari Nantes Savona 11-7
AN Brescia-CN Posillipo 10-2
Rari Nantes Bogliasco-Sport Management Verona 9-9
Pro Recco-Rari Nantes Florentia 18-4
Rari Nantes Sori-CC Ortigia 5-9
PM Trieste-Vis Nova Roma 6-5
Lazio Nuoto-CC Napoli 11-14

Classifica
Pro Recco 24
AN Brescia 24
Sport Management Verona 19
CN Posillipo 18
CC Napoli 16
Acquachiara 14
Rari Nantes Bogliasco 10
Rari Nantes Savona 10
PM Trieste 9
Vis Nova Roma 9
CC Ortigia 1
Lazio Nuoto 4
Rari Nantes Florentia 3
Rari Nantes Sori 0

Seria A femminile

Risultati 6° giornata:
Rari Nantes Imperia-Città di Cosenza 5-18
Acquachiara-Rapallo Pallanuoto 7-14
Messina-Orizzonte Catania 13-11
Rari Nantes Bologna-Plebiscito Padova 4-10
Waterpolo Prato-Rari Nantes Bogliasco 5-12

Classifica
Plebiscito Padova 18
Messina 18
Orizzonte Catania 12
Rapallo Pallanuoto 10
Rari Nantes Bogliasco 10
Città di Cosenza 9
Rari Nantes Bologna 6
Waterpolo Prato 6
Rari Nantes Imperia 0
Acquachiara 0

Pallanuoto – Il punto sui campionati